Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza anche cookie di terze parti. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Chi Siamo  |  Contatti  |  Informazioni  | 

 
 
 

Pescato

Scoprilo anche su


Forse non tutti sanno che la trota è un salmonide che prospera in acque correnti, fresche e ricche di ossigeno. E la Valsassina, grazie alla sua collocazione oro-idrografica, è molto ricca di acque dalle caratteristiche qualitative ottimali proprio per le trote.

Trote, trote salmonate, cavedani, agoni e lavarelli sono le prede dei pescatori sportivi che nelle pure acque dei torrenti della Valsassina e del Lario possono con soddisfazione gettare la lenza. Nel rispetto delle normative vigenti, andare a pescare lungo torrenti quali il Pioverna e il Varrone, per gli appassionati costituisce una delle maggiori soddisfazioni in assoluto. Una bella pesca è garantita. Nel centro della Valsassina c'è poi anche un impianto realizzato appositamente per accontentare i pescatori della domenica. Per tutti comunque la soddisfazione di riuscire a pescare in acque limpide e pure pesci di assoluta qualità e, contemporaneamente, la sorpresa di poter gustare ottimi piatti di pesce fresco.

La tradizione locale è stata poi nobilitata dallo sforzo di fantasia per accentuare gusto e ingentilire pietanze, riscattandone il sapore casereccio e i gusti naturali con il grande pregio della genuinità. Vero capolavoro è il "missoltino", l'agone essiccato al sole e poi conservato sotto sale. Ricercatissimo, rappresenta da secoli un caposaldo della gastronomia della riviera lariana al punto che nobili, condottieri ad alti prelati, fin dal Rinascimento, si premuravano di farne scorta. Una promozione sul campo da chi, già allora, grazie alla ricchezza aveva tratto il gusto per il bel mangiare.

Ti possono interessare anche Prodotti ittici